Parole sfuse che costano meno

Le donne vengono da Venere, gli uomini da Garbatella

Il male ha molte facce

Lo devo ammettere, la prima volta che mi hanno chiesto: “come sei loggato a Facebook che ti aggiungo alla mia friend list?” ho invocato la pioggia di zolfo sul mio interlocutore mentre tracciavo un pentacolo per terra salmodiando inni al diavolo usando parecchi dei suoi sessanta e passa nomi coranici.

La seconda volta, provenendo la richiesta da una fanciulla di squisita fattura, ho bluffato come il più consumato pokerista asserendo che praticamente Facebook l’avevo inventato io e che eravamo in causa per l’uso commerciale del nome.

Tralasciando l’ovvio richiamo al proverbio toscano e soprattutto a cosa tiri più di un paio di buoi, mi sono iscritto nella notte seguente per ovviare a questa mia madornale mancanza di tendenza e di stile.

Fra gli aspetti migliori del programma c’è la possibilità di ritrovare amicizie credute perdute con persone del proprio passato ma, dopo aver creato una  lista lunga come il casellario giudiziario di San Giovanni a Teduccio (Na), mi sono reso conto che se non vedevo certe persone da vent’anni ci sarà pure stato un buon motivo no?

Spinto da questo barlume di buonsenso ho cominciato a snellire la lista ma ormai il carrozzone era lanciato verso il baratro.

Come in una folle gara di collezionismo mi sono trovato richieste di autorizzazioni da vecchi compagni di calcetto, fidanzate lasciate all’altare da parenti di 102esimo grado, gente a cui avevo fregato le biglie coi ciclisti a 4 anni e i più fantasiosi estranei con cui nel ’89 avevo preso l’autobus per tornare da scuola. La situazione sarebbe potuta essere ben più gravosa se  madre natura invece che farmi assomigliare ad un orsetto del cuore m’avesse fatto ninfetta popputa visto che tutte le mie amiche carine vantano un numero di contatti pari agli  spettatori del “super clasico” Boca-River Plate valevole per l’assegnazione del campionato Clausura.

In un primo momento avevo sottovalutato la portata della cazzata fatta dicendo fra me e me che sarebbe bastato fare il vago di fronte alle richieste dei miei “amici” per sfangarla… illuso e fesso.

Da beato ignorante che ero ora invece sono schiavo di questa macchina infernale che mi manda almeno trenta mail al giorno per avvisarmi che a un mio compagno delle elementari hanno fregato la macchina o che alla ex ragazza di un mio vecchio collega piacciono i cagnolini rosa…. E ‘sticazzi!

Come se non bastassero le angherie in automatico il popolo di facebook è affamato di socialità ed in continuazione si sente “simpatico” e “cool” invitando tutti i contatti a condividere il loro proprio stato d’animo, a fare test che farebbero risultare intelligente Flavia Vento ed a manifestazioni sociali come “mettiamoci tutti i pedalini verdi per protestare contro i semafori” aumentando il livore e facendomi meditare gesti estremi che coinvolgono latte di benzina e stoppini.
Oltre che un anatema contro gli ideatori del diabolico marchingegno, questo sproloquio serva da monito verso le anime incaute. Lasciate che il passato riposi, non andate a cercare il vostro compagno di banco delle elementari.. potreste trovare un naziskin tatuato che improvvisamente si ricorderà di quando con l’inganno gli avete fregato l’introvabile scudetto della Cavese a muretto.. Lasciate che la vostra prima fidanzatina resti per sempre bellissima nelle sue treccine bionde e quel sorriso senza un incisivo, potreste ritrovarla sempre senza dentino ma per colpa della piorrea!

Annunci

settembre 23, 2008 - Posted by | Editoriali

4 commenti »

  1. Hai ragione in modo inquietante hai.

    Commento di Cosimo | settembre 23, 2008 | Rispondi

  2. Per molte cose hai ragione. Ma io da quando mi sono iscritta…non so…è come se avessi cambiato lavoro…
    :)

    Commento di Eleonora | settembre 25, 2008 | Rispondi

  3. Mi sento di dover impegnare qualche minuto della mia impegnatissima esistenza per sottolineare ancora una volta la potenza di una mente che ho la fortuna di avere come cugino, oltre alla quasi perfezione da un punto di vista lessicale. Per entrare nel merito del post, aggiungerei – umilmente – vista la esaustività di quanto descritto dal geniale zemariani, che queste community virtuali nella migliore delle ipotesi distruggono anche l’ultima residua speranza di costituirsi una famiglia tranquilla, visto che prima o poi vostra moglie o vostro marito andrà a scoparsi qualche ex compagno/a di banco della terza elementare facendovi ritrovare quando meno ve lo aspettate due corna da cervo dove su potranno impiantarsi con facilità vecchie figurine della cavese.
    Io sono un utente facebook, e passo le giornate a cancellare contatti (questi fenomeni almeno hanno messo la possibilità di levarli senza che essi se ne accorgano) e a passare l’aspirapolvere nella mia intasata posta elettronica, ma niente, in barba al più violento spamming continuano ad arrivarmi comunicazioni inquietanti sull’amico a cui hanno rubato la macchina (cito il magico cugino).
    Alba è molto appassionata di Facebook e per ora l’amore che ho per lei mi acceca a tal punto da garantirmi una fiducia incondizionata!!! che stolto potrei essere ma come potrei mai pensare al contrario??
    Nonostante ciò, informo voi tutti che i due ragazzini di Google hanno messo in palio 10 milioni di dollari per le 5 migliori idee che cambieranno il mondo. Io l’idea ce l’ho per fare i soldi facilmente: studiamo un modo per cancellari tutti i dati di queste comunità virtuali. Forse per molti sarà una forma di terrorismo, ma dal mio punto di vista è sicuramente uno dei modi più brevi per migliorare questo nostro malandato pianeta.

    Commento di Andrea Sàbolo | settembre 26, 2008 | Rispondi

  4. Mamma mia che commozione i commenti di mio cugino… a natale mi sa che mi tocca regalargli qualcosa

    Commento di zemariani | settembre 30, 2008 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: