Parole sfuse che costano meno

Le donne vengono da Venere, gli uomini da Garbatella

A rischio di sembrare stucchevole

Ultima nota, così per cesellare l’inverno del nostro scontento…

Stamattina con la coda dell’occhio mi accorgo che Obama è riuscito a salire sul podio delle notizie più lette del giorno. Emozione e fiducia potrebbero tornare a scaldare il gelo del rancore profondo che provo verso quello che era  il paese di Leonardo e Fermi, di Caravaggio e Meucci, di uomini che hanno cambiato il mondo.

Se la prima cosa che interessa gli italiani è la nuova guida del mondo forse allora non meritiamo di essere schiavizzati da uno sciame di locuste giganti con mega chele opponibili, forse riusciremo a depenalizzare il congiuntivo, forse sul tram non sentirò più “quando sposa?” o “mi aspettano 10 giorni di ferie”, forse mi sto sbagliando, forse c’è speranza…

E invece no!

 

  1. Primo topless nella casa È quello di Federica
  2. Rai e Mediaset: alleanza sul satellite
  3. Al via l’era di Barack Obama

 

Quando leggerete questo messaggio io sarò gia sul tetto del mio ufficio, cosparso di granturco, per offrirmi come primo pasto ai nostri nuovi signori insettoidi. Mi spiace solo che non potrò vedere la Marcuzzi digerita viva nell’addome della regina madre

Annunci

gennaio 21, 2009 - Posted by | Editoriali

3 commenti »

  1. bè ci sarebbe anche il tentato suicidio della Moric, Corona che tromba Belèm rodriguez, la Moric che sfila ruttando roipnol su fondo acido ialuronico, Corona che viene fermato senza patente dai Vigili e ancora la Moric che dichiara che lo riconquisterà, sempre con l’alito che sa di Roipnol.
    Ah: Manuela Arcuri si è scopata a sangue per sei mesi un ballerino cubano che lavora con la Carrà, il quale ha concesso l’intervista giustamente dopo essersi curato le piaghe da usura in mezzo alle gambe. Ah! Dimenticavo l’eccellente preview delle foto di scena di Madonna senza photoshop.
    Consolati: c’è chi sta peggio. I palestinesi di Gaza possono scegliere se farsi ammazzare dai missili israeliani o dai proiettili dei miliziani di Hamas che li usano come scudi umani (ovviamente controvoglia).
    Comprenderai come fra Gaza e Torbella preferisca cmq Torbella e le tette esplosive. Quelle non trucidano nessuno.
    p.s.
    come dice il Libanese “du’ anni de stecca para ppe tutti nun è servito a gnente”.

    Commento di Cosimo | gennaio 22, 2009 | Rispondi

  2. si chiama Belén! E’ anche il nome di una città (Betlemme, ti dice qualcosa?)…
    P.S. basta coi pregiudizi sul Rohypnol!
    P.P.S. con chi tromba da sei mesi la Arcuri? Ammazza, poi so’ le donne che se mettono a legge ‘ste cose…

    Commento di Anonimo | gennaio 23, 2009 | Rispondi

  3. meglio Belèn che Belìn!

    Commento di cosimo | gennaio 23, 2009 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: