Parole sfuse che costano meno

Le donne vengono da Venere, gli uomini da Garbatella

Ma che simpatico vecchietto

20090124_papa19

1942, per le strade di Danzica un polacco cerca rifugio in un vicolo per sfuggire alle SS che lo stanno braccando. Un rumore di troppo e un tedesco si accorge del rifugio di fortuna e imbraccia il mitra pronto a sparare.

Il cielo di apre scosso da un tuono fragoroso e una possente voce echeggia dall’alto:

“Ferma!!! Questo giovane polacco un giorno sarà Papa, risparmia la vita del mio figlio diletto Karol” “e io?”, chiede il nazista, “tu pure Joseph”.

Il simpatico vecchino che settimanalmente si affaccia dal balcone di un immobile di prestigio ubicato in borgo pio a Roma ne ha appena combinata una delle sue.

20090125_papa_25

(nella foto di repertorio, l’anziano svampito che cerca si spiccare il volo come superman o che millanta le dimensioni dei suoi attributi virili)

Spinto dalla nostalgica voglia di riabbracciare qualche vecchio commilitone per abbandonarsi ai ricordi, il santo padre ha appena riammesso nel seno della chiesa romana i quattro (ricchissimi) cardinali scismatici Lefebvriani scomunicati per ragioni a me sconosciute e che mi stanno a cuore quanto le sorti di Emanuele Filiberto a “ballando sotto le stelle”.

Premesso che ognuno è libero di scegliersi come vuole i compagni per la briscola e il tresette (e lodo la prudenza di selezionarne quattro per premunirsi contro defezioni dell’ultimora) qualche piccolo dubbio mi viene in merito all’identità di una delle pecorelle smarrite ossia Richard Williamson.

images

L’ardito prelato (nella foto in una riunione di famiglia con suo cugino Erick Priebke) si è lasciato andare a interessanti rivisitazioni secondo cui nessuno ebreo sia stato ucciso con le camere a gas e che il numero dei decessi è sicuramente gonfiato tant’è che non più di 200 mila persone sono morte nei campi di sterminio durante la guerra.

A parte qualche banale considerazione del tipo “perché duecentomila so’ pochi?” oppure “morti si, ma pulitissimi viste tutte quelle docce”, sono certo che l’indignazione furente del santo padre si abbatterà al più presto sul discolo inglese perché nulla fa incazzare di più un tedesco di un buon lavoro non riconosciuto!

 

Ps

Santità, prometto che se alla prossima udienza in vaticano (anche privata) a ‘sto sputo d’uomo gli da una pizza forte con tanto di anello vengo in chiesa per un anno per riconciliarmi con la mia parte cattolica ormai in via di dissolvenza

Annunci

gennaio 27, 2009 - Posted by | Er cuppolone

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: