Parole sfuse che costano meno

Le donne vengono da Venere, gli uomini da Garbatella

Finalmente una doppietta!

golden_ticket

 

Erano mesi che le major non mi allettavano con una simile quantità di film di spessore  minimalista e quasi mi ero rassegnato ad aspettare l’estate per soddisfare la mia voglia smodata di sottoprodotto cinematografico.
Caso unico nel panorama del mercato della celluloide, dal 20 giugno in poi le case di distribuzione italiane svuotano i cassetti spargendo a piene mani capolavori che invariabilmente vedono protagonisti studentesse dai seni prosperosi, vampiri, lottatori di wrestling e zorro, possibilmente tutti insieme.
A chi bolla come “le solite iperboli da cazzaro” queste mie cogitazioni ricordo l’imminente uscita sul mercato europeo di “vampire lesbiche assassine”. http://www.lesbianvampirekillersmovie.co.uk/
A parte le legittime speranze per un’estate torbida segnalo la presenza nelle sale di due film per palati fini che soddisfano in pieno la nicchia di mercato “uomini mediamente non troppo giovani, goliardi, autoreferenziati e detentori di una spada laser” ossia io e mio cugino. Star trek e San Valentino di Sangue 3D!!!!
A onore della verità nella categoria merceologia ci starebbe pure l’amico Gepi ma non avendo lui l’arma Jedi può solo aggirasi ai margini della stessa senza varcarne la soglia senza ritorno.
Andando per ordine di proiezione, Star Trek è molto, molto buono. L’ultima fatica di quel matto scocciato (a Roma non vuol dire annoiato ma matto, nel senso “col cranio in cocci”) dell’autore di Lost ripercorre l’unico lasso di tempo ancora lasciato libero della vita del comandante Kirk e soci.
Con la paraculata dell’anomalia temporale il regista si inventa un mondo nuovo, ottimo per mille sequel, in cui una banda di adolescenti con febbri ormonali si impadronisce dell’Enterprise e la utilizza come ogni buon vitellone dovrebbe: far colpo sulle donne e  mettersi nei casini.
La scelta dei personaggi è molto accurata e la comparsata di vecchie glorie e di richiami alla serie originale (quella con adulti in pigiama che visitano mondi uguali al nostro ma verdi) lascia anche i fan più accaniti soddisfatti per un seme buono gettato in un terreno fertile.
Altro paio di maniche per “My bloody valentine”, remake in 3d di un B movie degli anni ‘80.
Solo una volta mi era capitato un horror che avesse osato la carta della terza dimensione, Nightmare V, la più grossa stronzata  da quando i fratelli Lumiere svilupparono la loro invenzione.
Questa volta invece il film fa centro collocandosi a buon diritto nell’empireo dei film più trash di tutti i tempi.
La trama è da manuale, un pazzo fa a pezzi la gente, punto.
Nessun fronzolo, nessun orpello narrativo come un’analisi delle motivazioni ma una sequenza interminabili morti spettacolose (memorabile la nana sollevata con un piccone e fritta nei neon), donne bone e parecchio nude ed effettacci speciali che esaltano la tridimensionalità come una vanga conficcata in bocca che taglia in due la testa della bionda di turno.
Cento minuti che scorrono come un fresco ruscello lordo di sangue e frattaglie lasciando il pubblico estatico e unito dalla consapevolezza di essere testimone di un punto di svolta del cinema verso mari senza ritorno.
Lo spettacolo è talmente coinvolgente da rendere quasi piacevole la calca di mandriani e relative giumente che affolla la sala condendo con sonore bestemmie ogni attimo di suspance e, solo per questa volta, dal farmi astenere dalla preghiera di pioggia di gas nervino sui vocianti bifolchi.

Annunci

maggio 19, 2009 - Posted by | Mariani Consiglia

2 commenti »

  1. Come non essere d’accordo per tanta grazia del signore…

    Commento di Cosimo | maggio 19, 2009 | Rispondi

  2. W le vampire lesbiche!!!

    Commento di una qualunque | maggio 20, 2009 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: