Parole sfuse che costano meno

Le donne vengono da Venere, gli uomini da Garbatella

Sono solo supersitizioni (addendum)

corno1

Si dice che la preghiera sia l’ultimo rifugio delle canaglie. Quando un’anima nera perde ogni speranza nella capacità di sovvertire il fato imbrogliando, barando, strisciando e vendendo gli organi dei parenti prossimi, allora la fede ritorna prepotentemente a farsi strada nella pece del suo cuore.

Come un novello Faust faccio ammenda della mia vita che comunque non è stata dissoluta come avrei voluto e sto facendo le valigie per raggiungere al più presto il monastero di Chang Mai nella speranza di placare il turbine di sfiga che in due anni si era catalizzato attorno al mio polso destro poderosamente respinto dalla benedizione di un mite bonzo e che finalmente ha trovato un varco d’accesso.

Mi sento un po’ come il nero di turno nei film di zombies: “lasciatemi qui, venderò cara la pelle”. Molto coraggioso per uno con una fionda e due banane di fronte a novemiladuecento non morti.

Dalla rottura del prezioso amuleto:

  1. La mia auto puzza di cane (fatto molto curioso visto che non ho mai avuto un cane ne frequento assiduamente persone che ne hanno uno)
  2. zoppico
  3. ho fatto una bella figura di cazzo in ufficio di quelle che ti faranno ricordare nei corridoi come “qUello che..”
  4. ho avuto una bella, bella conversazione del tutto gratuita con una ex.. di quelle che ti lasciano proprio sereno ed affatto pieno di amarezza
  5. è arrivato un accertamento dall’agenzia delle entrate che mi segnala redditi non dichiarati per 35mila € con un importo da pagare di poco meno di 4mila
  6. il commercialista con simpatica leggerezza mi ha detto….: “ops che errorone che abbiamo fatto (abbiamo chi?). eh si, tocca pagare (tocca agli stessi che “abbiamo”??)

Essendo io partito da Viareggio il pomeriggio del disastro ancora in possesso del bracciale comincio a sospettare della mia pericolosità per cui credo che se dovesse fallire la missione Tailandese mi rinchiuderò sul fondo di un pozzo a secco come la protagonista di “the ring” salvo poi tornare a rompervi i coglioni strisciando fuori dal televisore.
Come inguaribile ottimista spero sempre che il dolce buddha ci ripensi accordandomi di nuovo il suo favore. Accetterò come segno di pace la foratura del pullman della nazionale estone di lotta femminile nella gelatina di fronte alla mia abitazione.

Annunci

luglio 9, 2009 - Posted by | Editoriali

7 commenti »

  1. Che mito che sei…

    Commento di Anonimo | luglio 9, 2009 | Rispondi

    • Grazie mio anonimo, il massaggio dell’ego fa sempre piacere! birra per te

      Commento di zemariani | luglio 9, 2009 | Rispondi

  2. quidi a occhio e croce aspetto che rimedi un braccialetto nuovo prima di tornare al cinematografo con te…

    Commento di roberto | luglio 10, 2009 | Rispondi

  3. e comunque mo racconta la figura del 8= in ufficio, che me so incuriosito..

    Commento di roberto | luglio 10, 2009 | Rispondi

  4. Potrebbe essere che il santone invece di un innoquo braccialetto stavolta ti dia una zampa di tapiro da tenere nel culo..

    Commento di il mesti | luglio 15, 2009 | Rispondi

  5. ma la ex che penso io?
    Parlando d’altro quando ce porto a vedè transformerzzz?

    Commento di cosimo | luglio 16, 2009 | Rispondi

  6. Forse è meglio se per un pò non ti fai vedere….

    Commento di Elena | luglio 20, 2009 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: