Parole sfuse che costano meno

Le donne vengono da Venere, gli uomini da Garbatella

Romapatico, addendum: L’anima in pantofole


All’età di sedici anni, forse prima che mia madre, mia nonna e mia sorella (scoperta recentissima) pensassero a me come a un simpatico omosessuale blasé, in un pranzo di famiglia mamma aveva cominciato a fare strani discorsi sui nipotini.
Mia sorella che all’epoca era in pieno fermento rivoluzionario rispose picche su tutte le ruote e così mia madre, più per obbligo che per vera curiosità, mi chiese se pensassi di regalarle dei frugoletti.
Mi ricordo che la domanda mi attraverso come se fossi fatto d’aria e sollevando il capo da un piatto di rigatoni risposi: “se li vuoi te li posso fare anche subito, mica è complicato sai?”. Gelo in sala e avanti col secondo.
Scottata da questa velata minaccia di un figlio irresponsabile, l’augusta genitrice non ha mai più affrontato questo discorso fino a tempi recentissimi per cui non mi è mai capitato di pensarci seriamente un po’ per complicazioni sociali, un po’ perché non è che i figli si fanno come i pop-corn da micro-onde e trovare una donna che voglia ipotizzare mettere al mondo dei piccoli me non è affatto facile.
Esiste quindi una vastissima gamma di emozioni legate alla paternità che mi sono precluse e che alterano il mio concetto di gioia.
Penso che l’emozione che prova un padre quando un bimbo appena nato protende le mani e gli afferra il pollice per tenerlo stretto sia impagabile. La fierezza nel tenere stretta alla gamba la propria figlia mentre con un giornale arrotolato si scaccia un orrendo ragno peloso da sopra all’armadio è degna di Achille che sconfigge Ettore sotto le mura di Ilio. Spingere il proprio figlio sulla bici e vederlo andare via senza le rotelline… no questo non lo posso nemmeno immaginare perché a 4 anni per ripicca contro mio padre che me le aveva levate non sono mai più salito su di un sellino.
Per tutti quelli che purtroppo però non hanno figli a scaldare loro il cuore c’è ieri pomeriggio.
Sono 20 ore che abbiamo vinto il derby e mi sento pervaso da un amore per il cosmo sconfinato. Il mio astio, la mia caparbia ossessione per l’ultima parola sono scomparse per lasciare il mio animo in vestaglia, pantofole ed un bicchiere di brandy a scaldarmi al fuoco dell’astio laziale.
6 ore ininterrotte di ascolto di radio di suburbani che schiumano di rabbia vaticinando su episodi penalizzanti che purtroppo non sono tutti veri. “Ladri”,“sapete solo rubare”,“servi del potere” ed ogni goccia di bile stillata esce dal mio animo purificato per formare una meravigliosa pozza dove qull’altri sguazzano mesti.
Mi dicono che a fine partita abbia cominciato a piovere. Personalmente me ne sono accorto a malapena intento a camminare nel raggio di luce che dalla curva Sud arrivava a casa mia come la cometa di natale. Vucinic, Borriello e Baptista come i magi per il più bel natale possibile. Due belle pere invece della mirra che alla fine nessuno sa bene cosa sia.
Da ore mi aggiro per l’ufficio sorridendo e benedicendo come san Francesco che parla agli uccelli.. che pace , che serenità. Ho provato persino a trasformare l’acqua in vino a mensa ma sapeva di tappo, peccato.
[YOUTUBE : http://www.youtube.com/v/9g0xW0aIu3s?fs=1&amp]

Annunci

novembre 8, 2010 - Posted by | Mariani e il calcio

7 commenti »

  1. Ribadisco ancora una volta che io voglio bene a quest’uomo

    Commento di marco | novembre 8, 2010 | Rispondi

  2. anche io.. peccato che tu viva praticamente a 3 fusorari da casa mia ora!

    Commento di l'autore | novembre 10, 2010 | Rispondi

  3. Io lo odio.

    Commento di CASSANDRA | novembre 11, 2010 | Rispondi

  4. Ma no, che non mi odio sciocchina!!
    Moi te che fine hai fatto invece?
    mi sono perso parecchie lettrici.. che devo cominciare a scrivere di bambini e tapperware?

    Commento di l'autore | novembre 12, 2010 | Rispondi

    • Puzzone sessista!

      Commento di Anonimo | novembre 14, 2010 | Rispondi

  5. Se vi capita (ormai il prossimo anno, forse…) andatevi a fare un fine settimana a Palermo… e andatevi a vedere il derby in curva nord alla Favorita. Spettacolare…

    Commento di Dolcetta | novembre 25, 2010 | Rispondi

    • direi che il week end a palermo me lo faccio lontano dal campionato.. orcazozza

      Commento di zemariani | novembre 29, 2010 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: